Specifiche dello spettacolo

More...

MA CHE CIBO E’

“Ma che cibo è” è uno spettacolo teatrale che ha lo scopo di lanciare alcuni spunti di riflessione sul tema del cibo.
Attraverso la storia di un ragazzo di nome Rocco, sedicenne, si affronta in modo divertente il tema del cibo precotto e confezionato, del cibo pieno di gusto ma colmo di grassi, del cibo non adeguato ad una persona che sta crescendo.
La vita di Rocco è quella del classico sedicenne: studia poco, mangia in modo irregolare e passa i suoi pomeriggi a guardare la tv. E’ innamorato di Antonella Clerici, che per lui rappresenta una buona alternativa al cibo precotto e confezionato.
Questo personaggio televisivo è uno spunto per mettere in discussione un modello di cultura culinaria propostoci dalla televisione: cibo elaborato, cucinato velocemente per colpire l’attenzione dei telespettatori.
Rocco è così anche per reazione al padre, Rino, contadino tradizionalista, ma anche salutista, amante del cibo sano “..solo frutta e verdura di stagione confezionata dalla cascina di Rino….”. Cura il suo orto con così tanta attenzione, tanto che le sue verdure,
vestite come dei veri e propri bambini, le porta al mercato ma non le vuole vendere, non è quello che gli interessa.
Al mercato, attraverso i personaggi di Dirce (grassa e serena romagnola anche lei per i cibi genuini locali) e Roger, che farebbe e fa di tutto pur di avere quanto la gente gli chiede, si affronterà il tema delle verdure transgeniche.
Infine, una intraprendente imprenditrice farà vedere a Rino una strada alternativa percorribile: la cura della cucina, dei prodotti di nicchia, abbinata agli affari. Lo spettacolo non trova e non propone soluzioni, ma lascia aperta la riflessione rispetto
all’approccio a questo tema tanto o troppo poco dibattuto ma quanto mai attuale. Gag, trovate sceniche ed una ridda di personaggi che si avvicendano sul palco sono “Il condimento” che questo nostro “menu” propone.
È consigliato ad un pubblico di famiglie e/o di ragazzi dai 7 ai 14 anni.