Specifiche dello spettacolo

RSSMore...

DIMMI COSA MANGI E TI DIRO’ CHI SEI…

DIMMI COSA MANGI E TI DIRO’ CHI SEI…

Testo, musica, scenografia, regia,e realizzazione a cura dell’Associazione Culturale MAGOG

Lo spettacolo lancia alcuni spunti di riflessione sul tema del cibo, attraverso una serie di personaggi caricaturali che affrontano in modo divertente tante situazioni diverse.

Esiste il cibo precotto e confezionato, pieno di gusto, ma colmo di grassi, aromi, conservanti, emulsionanti.

Il cibo proposto nei programmi della televisione, dove diventa, hobby, passione, intrattenimento e centro dell’attenzione mediatica, col rischio di perdere uno dei suoi elementi fondamentali: la semplicità.Esiste il cibo biologico, quello legato alla stagionalità, al territorio, alla conservazione delle specie locali, ma anche il cibo che deriva da grandi produzioni intensive, da produzioni transgeniche, spesso proposto come soluzione dei problemi alimentari del Pianeta.Tra i personaggi troviamo il classico sedicenne che ama la vita spensierata, la musica, il relax, la televisione. Diametralmente opposto è il padre del ragazzo, contadino e amante del cibo biologico che, come spesso accade agli adulti, mal sopporta gli atteggiamenti del figlio.Nella storia incontriamo poi una conduttrice televisiva di un famosissimo programma di ricette. Lei risulta attraente, convincente, simpatica, nel proporre le sue ricette e un modello di vita che vede il cibo esaltato e messo al centro della vita di tutti noi.Nella stessa piazza del mercato si ritrovano diversi commercianti e ciascuno rappresenta  un’idea diversa di business legato ai prodotti alimentari.Infine, un frizzante e creativo personaggio propone una strada alternativa percorribile: la cura della cucina, dei prodotti di nicchia, abbinata agli affari.

Lo spettacolo non trova e non propone soluzioni, ma lascia aperta la riflessione.Gag, trovate sceniche e una ridda di personaggi che si avvicendano sul palco sono “Il  condimento” che questo nostro “menu” propone.

Lo spettacolo è consigliato a un pubblico di famiglie e/o di ragazzi dai 6 ai 14 anni.